RISARCIMENTO DANNI

Incidenti stradali con lesioni di lieve entità

Sono le lesioni micropermanenti, ovvero che comportano una lesione all’integrità psicofisica della persona da 1 a 9 punti di invalidità.

La valutazione e quantificazione del danno biologico di lieve entità da incidente stradale avviene con riferimento alla tabella unica nazionale, prevista dall’art. 139 del Codice delle Assicurazioni.

A seguito di un incidente, anche il trauma più lieve può rappresentare l’inizio di diversi problemi fisici e sintomi significativi a livello di dolore, con ripercussioni sulla qualità della vita.
Basti pensare al colpo di frusta che è il trauma stradale statisticamente più comune in questo ambito e che può provocare conseguenze a lungo termine molto significative in termini di dolore cervicale, vertigini, cefalea e capogiri.

Se hai subito una lesione lieve, nella quantificazione del danno verrai assistito, senza l’anticipo di spesa, da un medico legale specialista che redigerà una perizia con indicazione della percentuale di danno micropermanente da Te subito, oltre che del danno biologico sofferto.

L’ambito delle lesioni di lieve entità è quello in cui le Compagnie di Assicurazione tendono ad osteggiare maggiormente il risarcimento.
È anche l’ambito in cui il danneggiato, trattandosi di casi di risarcimento diretto, spesso lascia gestire il sinistro esclusivamente dalla propria Compagnia di Assicurazione e finisce per accettare un’offerta di risarcimento molto inferiore rispetto a quanto avrebbe invece diritto.

Ecco che diventa assolutamente necessario rivolgersi sin dall’inizio ad un professionista esperto in materia, in modo da documentare correttamente la lesione e da richiedere e pretenderne un risarcimento congruo e completo rispetto al danno subito.

Vuoi chiederci maggiori informazioni o una consulenza gratuita?