RISARCIMENTO DANNI

Incidenti stradali mortali

La morte del soggetto coinvolto in un sinistro stradale è un evento drammatico, che richiede massima competenza nella trattazione dell’iter risarcitorio per i danni (danno patrimoniale e danno biologico) che devono essere riconosciuti ai parenti e agli eredi della vittima.
Sono i casi in cui l’assistenza di un avvocato di fiducia diventa fondamentale per non tralasciare né sottovalutare nessun aspetto del profilo risarcitorio.

Hanno diritto ad ottenere il risarcimento del danno per sinistro mortale:

  • I prossimi congiunti del defunto (coniuge, figli, genitori, fratelli e sorelle)
  • Il convivente non sposato
  • Parenti non prossimi congiunti (nonni, nipoti, zii, cognati)

La quantificazione del danno biologico da morte va effettuata sulla base dei criteri individuati dalle Tabelle in uso ai Tribunali, con riferimento principale, e ad oggi quasi uniforme, alle Tabelle di Milano.
Le Tabelle di Milano offrono dei parametri di riferimento, individuando un minimo ed un massimo di quantum del risarcimento.
Vanno sempre documentate e provate le specifiche caratteristiche del caso concreto, in modo da offrire massima valorizzazione ad elementi determinanti quali l’età del defunto, l’età del congiunto o erede avente diritto al risarcimento, il grado di parentela, l’intensità e la qualità della relazione parentale, la convivenza o meno, l’effettiva esistenza di uno stabile legame affettivo, la composizione del nucleo familiare.

Alla luce dei più recenti arresti normativi in materia, accanto al danno da perdita del rapporto parentale, è ora possibile ottenere anche il risarcimento del danno biologico da premorienza ed ottenere la liquidazione del danno biologico terminale.

Quando l’esito del sinistro è mortale, si apre d’ufficio un procedimento penale ed un’indagine per omicidio stradale a carico del soggetto che ha causato il sinistro, innanzi la Procura della Repubblica del Tribunale competente.
Ecco che spesso vi è immediatamente la necessità di nominare un proprio perito che partecipi alle indagini, ed in primis all’autopsia disposta sul corpo del defunto.

Lo Studio offre pieno supporto e competenza anche con riguardo all’aspetto penalistico della vicenda sin dalle prime delicate fasi delle indagini, sino all’eventuale partecipazione al procedimento penale.

Vuoi chiederci maggiori informazioni o una consulenza gratuita?