Le spese mediche rimborsate dall’assicurazione sono detraibili?

Le spese mediche rimborsate dall’assicurazione sono detraibili? Rimaniamo in tema di dubbi fiscali che possono sorgere durate il periodo di dichiarazioni dei redditi e vediamo se le spese mediche, già rimborsate dall’assicurazione, possono o meno essere portate in detrazione.

Le spese mediche rimborsate dall’Assicurazione sono detraibili?

Il riferimento è alle spese mediche sostenute a causa delle lesioni subite in un incidente stradale. Il danneggiato ha diritto di ottenerne il rimborso da parte dell’Assicurazione tenuta a risarcire il danno.

Regola generale:

Salvo approfondire la questione con il proprio commercialista di fiducia, la regola generale è che, se le spese mediche sono già state rimborsate dall’assicurazione (e dunque non sono rimaste a carico del soggetto), queste stesse spese non sono anche detraibili.
Poter usufruire anche della loro detraibilità, infatti, significherebbe accordare al danneggiato un vantaggio economico non giustificato a fronte del rimborso integrale avvenuto da parte dell’Assicurazione.

Sarà invece possibile detrarle nel caso in cui l’Assicurazione non le abbia rimborsate, ad esempio perché non le ha ritenute congrue o pertinenti alle lesioni subite.

Può accadere infatti che l’Assicurazione ritenga che alcune delle spese mediche sostenute non siano propriamente inerenti le lesioni subite e pertanto le contesti e neghi il rimborso. Questo, ad esempio, nel caso di spese di fisioterapia non propriamente riferita alle lesioni subite, perché ad esempio manca una specifica prescrizione di un medico fisiatra. Oppure, a volte, nei casi in cui lo scontrino del medicinale non è direttamente riferibile ad una prescrizione medica inerente la lesione subita. Ecco perché è importante, per evitare contestazioni, fare molta attenzione a che tutta la documentazione medica, spese comprese, sia completa e corretta.

Ai fini della detrazione, si precisa poi che, se non già rimborsate dall’assicurazione, le spese sanitarie relative all’acquisto di medicinali devono essere certificate da fattura o da scontrino fiscale contenente la specificazione della natura, qualità e quantità dei beni e l’indicazione del codice fiscale del destinatario.
Per il dettaglio e completezza della materia, il riferimento normativo è l’art. 15 comma 1 lettera c) D.P.R. n. 917 del 11/12/1986

Un grazie di nuovo alla dr.ssa Laura Fantinati, commercialista e mia grande amica, per l’occhio “fiscale” con cui ha supervisionato questo post.

 

 

4 Comments

  • Paola

    28 Ott 2020 at 13:01 Rispondi

    Buongiorno, ho un caso simile. Ho ricevuto un risarcimento per un incidente stradale. Però non è specificato cosa è per spese mediche e cosa è per postumi da incidente. Mi hanno dato una cifra totale di € 2650. Ora, io usufruisco anche di due assicurazioni private che mi coprono le spese mediche (documentate con diagnosi e fatture). Posso scaricare quindi le spese mediche avute post incidente su queste assicurazioni private? Logicamente NON le scaricherò poi nel 730. Grazie per la vostra risposta. Cordiali saluti.

    • Sara Garziera

      28 Ott 2020 at 19:05 Rispondi

      Buonasera Paola,
      le consiglio comunque di chiedere a che voci di danno corrisponde l’importo di € 2.650 che ha ricevuto, soprattutto per capire se è congruo e proprorzionato al danno che ha subito e per capire se comprende anche le spese mediche.
      Rispondo ora alla sua domanda che spero di avere compreso bene. Se l’importo che ha ricevuto non dovesse comprendere le spese mediche, sì lei ha diritto di riceverne il rimborso da parte delle assicurazioni private che ha stipulato (se queste assicurazioni poi le comprono anche l’infortunio, ha diritto ad avere anche l’indennizzo del danno subito a causa delle lesioni).
      Resto a disposizone se qualcosa non dovesse esserle chiaro, grazie per il contatto e buona serata.
      Avv. Sara Garziera

  • silvia rupoli

    04 Feb 2021 at 14:24 Rispondi

    Buonasera,
    io ho avuto una liquidazione di danno (comprensivo di spese mediche) per un sinistro stradale da parte dell’assicurazione di colui che mi ha tamponato , ma non è stato fatto un dettaglio per capire quali sono le spese mediche rimborsate e non le hanno rimborsate tutte. Quindi sono certa che qualcuna posso potarla in detrazione nel 730 ma non so quali esattamente non avendo un dettaglio. Cosa posso fare per essere sicura di non avere problemi e non dover perdere la possibilità di scaricare quelle che dovrei? Avevo chiesto anche al liquidatore di farmi un elenco ma non lo ho avuto. Ringrazio e saluto.

    • Sara Garziera

      04 Feb 2021 at 18:12 Rispondi

      Buonasera Silvia,
      perché non gliele hanno rimborsate tutte? L’unico modo per sapere se il risarcimento che ha ottenuto è corretto e sufficiente, è quello di verificare con che importi le sono state risarcite le singole voci del danno (danno biologico e danno patrimoniale). Nel danno patrimoniale rientrano le spese mediche. Deve chiedere spiegazioni al liquidatore, che dovrà indicarle le singole voci della liquidazione motivando anche perché alcune spese mediche non sono state riconosciute. Eventualmente gli invii una richiesta formale scritta (magari provi a chiedere al suo Agente assicurativo di fare da tramite). Nel caso in cui dovesse aver bisogno d’aiuto, invii pure una mail allo studio info@sgstudiolegale.it
      La ringrazio per il contatto e le auguro una buona serata,
      Avv. Sara Garziera

Hai delle domande? Ti è capitato un caso simile?
Scrivici qui sotto, saremo lieti di risponderti!